Nell’immaginario collettivo, la Toscana rappresenta la parte artistica dell’Italia più di ogni altra regione ed i suoi borghi, il buon vino e le colline colorate sono tra i più noti al mondo. In realtà, non è il paese delle meraviglie sebbene possa apparire come tale. La gente soffre e lotta ogni giorno anche qui, per la sopravvivenza fisica ed interiore, come in ogni altro posto del mondo. La Pubblica Assistenza di Cecina (Livorno), è un luogo, o meglio una grande famiglia, dove tante persone collaborano per uno scopo comune, offrendo servizi sociali, ambulanza, distribuzione dei viveri e protezione civile. Alla sede della P.A. di Cecina, gli scenari cambiano di continuo. Ci sono partenze improvvise e bambini bisognosi che arrivano ogni giorno; così, per chi opera in questa struttura, è un continuo tumulto di emozioni. E’ una gioia aiutarli ed è triste vederli andar via, ma purtroppo non esiste un modo per fermare lo scorrere della vita, né per modificare o cancellare gli eventi. Nonostante questo c’è chi, mettendo il proprio di tempo al servizio degli altri, cerca di dimostrare che la vita è sempre più forte della morte. Solo che, per viverla, bisogna tirare fuori il proprio coraggio.